sabato , 29 aprile 2017
Home / Eventi & The Social Shake-Up / Social Media Week, è l’anno dei droni e della mobilità personale
1423657207_Schermata-2015-02-11-alle-13.19.01-600x335

Social Media Week, è l’anno dei droni e della mobilità personale

L’accesso mobile ai contenuti sarà la colonna portante dei 50 eventi in programma. E il 90% delle sessioni si potrà seguire in streaming.

Torna a Milano la Social Media Week, tradizionale appuntamento dedicato al digitale che, ha dichiarato il fondatore della società organizzatrice, Hagakure di DNSEE, Marco Massarotto, “a 78 giorni dall’inizio dell’Expo assume un significato particolare: siamo molto verticali su un tema che sarà centrale per i milioni di visitatori attesi a Milano per la fiera”. All’insegna de ‘La mobile class. Il digitale e la società che cambia’, la manifestazione avrà luogo dal 23 al 27 febbraio con il patrocinio del Comune di Milano nelle zona centrale del capoluogo lombardo (sul programma ancora in via di definizione sono segnalate le singole zone).

Il 90% delle sessioni si potrà seguire in streaming. L’accesso mobile ai contenuti, come la definizione di questa edizione suggerisce, sarà la colonna portante dei 50 eventi in programma, durante i quali interverranno più di 130 relatori.

Ci si soffermerà sulla musica digitale, settore che ha appena visto crescere il suo contributo alla causa del mercato discografico di 6 punti percentuali (dal 32% del 2013 al 38% del 2014, fonte Deloitte), con la country manager di Spotify Italia Veronica Diquattro, il numero uno di FIMI Enzo Mazza, la fondatrice di Big Picture Mgmnt Paola Zukar e Luca De Gennaro, vice presidente di Talent & Music di MTV. Spazio a uno dei temi più caldi del momento: idroni e le relative opportunità e sfide per governi, aziende e individui. Ne parlerà Romeo Durscher, ex NASA che oggi veste i panni di director of education di Dji, società di aeromobili a pilotaggio remoto.

E ancora, Mondadori farà il punto su Anobii e toglierà il velo alla nuova piattaforma mentre il rapporto fra salute e social media sarà affrontato da Mario Merlo di Sanofi Italia, Edoardo Schenardi di Farmacia Serra e Francesca Fedeli, co-fondatrice di Fight the Stroke. A poche settimane da Expo non si poteva ignorare l’argomento cibo: quali motivazioni ci hanno trasformato nel giro di qualche anno in un esercito di food-teller? Si chiederanno i ricercatori di Squadrati. Sempre nell’ottica della fiera, si entrerà nel merito delle città intelligenti e della mobilità personale con Harald Neidhardt, fondatore di Mlove.

Nella lista degli sponsor Banca Sella, che il 23 approfitterà del contesto per lanciare il nuovo marchio Hype. Sostengono la manifestazione, fra gli altri, anche Tim, interessata ad approfondire il tema dei Big Data, Accenture e Ford.

Fonte: wired.it

Commenti

Lascia il tuo commento