sabato , 29 aprile 2017
Home / Instagram / Instagram bannata in Iran dopo Facebook, Twitter e Whatsapp
No-Instagram

Instagram bannata in Iran dopo Facebook, Twitter e Whatsapp

Non è la prima volta che un social network viene bloccato in Iran e adesso purtroppo è toccato ad Instagram, bannata nel Paese.

In Iran infatti non tutti possono godere della piena libertà, anche per quanto riguarda la vita virtuale condotta sui social network. Mentre in Iran gli alti funzionari possono utilizzare i social media, ma il resto della popolazione ovvero le persone comuni non possono farlo come invece accade in Italia.

La nazione aveva già vietato l’utilizzo di altri social network quali Facebook e Twitter, ma anche dell’app di messaggistica WhatsApp. Ieri anche Instagram è stata aggiunta a questa black-list. Secondo l’AP , una causa privata è stato condotta contro il Ministero delle Comunicazioni iraniano, costringendo l’ufficio a limitare l’accesso al popolare servizio di condivisione foto.

Nonostante Instagram sia stata apparentemente bannata in Iran, pare che ancora gli utenti fossero in grado di utilizzare il servizio per scattare e condividere le proprie foto ma, conoscendo la rigidità del Paese, sicuramente molto presto le persone non potranno più scattare e condividere un innocuo selfie col resto del mondo.

Fonte: tecnoandroid.it

Commenti

Lascia il tuo commento

Lascia un commento