sabato , 29 aprile 2017
Home / Social Media / Come usare (e non usare) gli hashtag sui social media

Come usare (e non usare) gli hashtag sui social media

L’impatto degli hashtag sulla moderna cultura digital, e non solo, è stato da subito molto forte. Nel 2012 l’American Dialect Society ha insignito “hashtag” come Parola dell’Anno, segnale forte di un’importanza che influisce anche sul nostro linguaggio di tutti i giorni. Da quando è stato utilizzato per la prima volta su Twitter nel 2007, l’hashtag è diventato uno dei simboli più celebri del mondo social, permettendo agli utenti di organizzare conversazioni, interagire con eventi e conversare con altre persone online.

Gli hashtag sono impiegati anche come strumenti per le più diverse campagne di marketing. In questo caso, l’uso dell’hashtag con finalità promozionali e di comunicazione deve essere però soggetto ad alcune “regole”: sapere come usare questo prezioso alleato è fondamentale per ottenere successo nei social media. Ho pensato di riassumere in quattro (+1) punti queste buone pratiche.

1. L’HASHTAG DEVE ESSERE UNICO

Quando scegli il tuo hashtag assicurati che sia unico e specifico. Se usi termini specifici entrerai in un flusso più ampio di topic, ma non permetterai al tuo pubblico di interesse di entrare facilmente in contatto con te, e viceversa.

2. SCEGLI UN HASHTAG CHE SAPPIA FARSI RICORDARE

L’hashtag dovrebbe essere corto e facile da digitare, in modo tale da permettere agli user di farsi un’idea chiara sull’oggetto della tua scelta. Optare per un hashtag di questo tipo aiuta anche a non scriverlo sbagliato, dinamica banale ma che non devi sottovalutare nella tua strategia. 

3. STESSO HASHTAG, DIVERSI SOCIAL

Anche se l’hashtag nasce in seno a Twitter, oggi è impensabile non utilizzarlo anche in social come Facebook, Instagram, Pinterest e anche Linkedin. L’uso transmediale di uno stesso hashtag ti permette di organizzare contenuti e immagini, aiutandoti nella visione d’insieme della tua campagna. Inoltre, un hashtag unico per tutti i social entra più facilmente nella testa delle persone.

4. STUDIA L’HASHTAG PRIMA DI UTILIZZARLO

Se hai scelto un hashtag che ti sembra rispettare tutte i tre precedenti consigli, controlla bene se qualcun altro non l’ha già utilizzato prima di te: la cosa peggiore che potrebbe capitare è realizzare solo dopo che lo stesso tuo hashtag è già stato usato per un argomento completamente diverso.

Gli hashtag rappresentano una grande opportunità per le campagne di marketing e il loro utilizzo deve essere sapientemente regolato. I vantaggi di un efficace impiego di questo strumento derivano proprio da quanto si riesce a rispettare queste semplici, ma non per questo superficiali, buone pratiche. Assicurati, quindi, ti condividere buoni contenuti e di dare alla tua audience il giusto messaggio. Ma soprattutto: non usare gli hashtag per qualsiasi cosa!

#Capito?

Fonte: http://www.marketingarena.it/2016/06/30/usare-non-usare-gli-hashtag-sui-social-media/

[]
1 Step 1
Voglio ricevere più informazioni (Newsletters)
Nometrue
Previous
Next

Commenti

Lascia il tuo commento